I monumenti ai caduti della Prima Guerra Mondiale

Logo_Centenario copy“Gli uomini muoiono veramente e non più uno alla volta, ma in gran numero, spesso a decine di migliaia in un solo giorno”  Con queste parole Sigmund Freud, nella conferenza Wir und der Tod che tiene nel febbraio del 1915 ai ‘confratelli’ della Società Umanitaria Israelitica “Wien”, sintetizza l’orrore sperimentato da un’intera generazione sui campi di battaglia e nelle trincee della Prima Guerra Mondiale.

In Italia il fenomeno della costruzione dei monumenti ai caduti ha una portata tale che oggi si stimano  oltre 12.000 monumenti. La maggioranza di essi viene costruita nei primi anni del dopoguerra fino ai primi anni trenta, ma già dal 1917 compaiono le primi lapidi che presentano il nome dei caduti e che cominciano a segnare l’intero territorio nazionale con lo stesso intento: celebrare la morte ed  esaltare il ricordo dei soldati tramite il nome.

Il patrimonio dei monumenti ai caduti della Prima Guerra mondiale è quindi un tema storico assai complesso e stratificato di significati antropologici e culturali che merita un’analisi completa e esaustiva. Il caso dei monumenti italiani è molto particolare e si distingue nettamente dagli altri esempi europei. Il “Progetto Grande Guerra” intende , in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale, promuovere una vasta attività conoscitiva su questo tema; finanziato dal Comitato speciale per la tutela del patrimonio storico della Prima Guerra Mondiale tramite la Direzione generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee, contemporanee e coordinato dall’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione (ICCD), il progetto è incentrato sul censimento dei monumenti ai caduti realizzati su commissione civica fra il 1917 e il 1940. Continua la lettura

Le schede e relativi percorsi tematici sono consultabili sul sito di fruizione Catalogo Generale dei Beni Culturali.

Visita il percorso tematico Grande Guerra su Catalogo Generale dei Beni Culturali

Sono disponibili in formato aperto dati riferiti alle attività di catalogazione relative al Progetto Grande guerra. I dati descrivono i monumenti ai caduti realizzati su committenza civica fra il 1917 e il 1940 sull’intero territorio nazionale. Clicca qui per accedere ai dati


Visita la pagina dedicata al Progetto Grande guerra: Censimento dei monumenti ai Caduti della prima guerra mondiale
Visita il portale tematico dedicato alle memorie della Grande Guerra www.14-18.it
Visita il portale tematico dedicato alla celebrazione del Centinario www.centenario1914-1918.it/it

Documenti

Legge 78/2001: Tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale
Decreto Ministeriale 4 ottobre 2002: Tutela del patrimonio storico della Prima guerra mondiale

Grande Guerra sitografia

Bibliografia generale (a cura di Maria Luisa Terrasi e Paola Franca Munafò)

Articoli

Intervista a Daniele Ravenna - Comitato per la tutela del patrimonio storico della prima guerra mondiale
Largo Caduti d'Italia - la Repubblica 7 settembre 2014, Carlo Alberto Bucci