Il progetto Grande Guerra sul territorio

I progetti formativi realizzati presso le Soprintendenze territoriali hanno sviluppato diverse attività: dalla ricognizione sui beni ancora da catalogare e alla loro catalogazione, alle ricerche biografiche sui caduti della Grande Guerra, alla integrazione documentaria di schede esistenti. Contestualmente si sono svolte ricerche per la redazione di percorsi tematici ora pubblicati sul sito Catalogo generale dei beni culturali.

ICCD ha allestito sul proprio sito uno spazio dedicato alle Soprintendenze come ulteriore occasione di divulgazione e ampia visibilità sui risultati del Programma 500 giovani sul territorio.

Nell'ambito del progetto è stato realizzato, dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio Basilicata, il sito tematico Alberi della memoria per il recupero della memoria storica di singolari monumenti dedicati alla commemorazione dei caduti della Grande guerra: i Parchi e Viali della Rimembranza.
Altre Soprintendenze hanno indirizzato l'attività dei tirocinanti verso la realizzazione di Mostre virtuali online.

La normativa storica tra il 1919 e il 1942: monumenti ai caduti, ossari e sacrari di guerra di Ester Maria De Rosa

Il Monumento ai caduti della Guerra 1915-1918 di Pizzo. Marmi carraresi. Giuseppe Ciocchetti in Calabria di Antonella Salatino

“Terranova da Sibari consacra nel marmo il sacrificio dei suoi figli caduti per la Patria”. Torquato Tamagnini e i monumenti ai caduti della Grande Guerra per la Calabria di Cecilia Perri 

Renato Pistilli Sipio: il Parco della Rimembranza di Campobasso testimonianza di una vita dedicata al sacrificio dei Molisani e dei fratelli caduti in guerra di Costanza Filippone e Valentina Salvatorelli 

Articoli a cura di Antonella Salatino, Cecilia Perri, Costanza Filippone e Valentina Salvatorelli tirocinanti presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Calabria.

Gli eroici fanti di Michele Guerrisi per il monumento ai caduti di Catanzaro di Desirè Merante tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Calabria.

"I monumenti, inutili ai morti, giovano ai vivi perchè destano affetti virtuosi lasciati in eredità...": il caso del monumento ai 500 caduti della Grande Guerra della città di Taranto di Giuseppina Gentile tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per la Provincia BA, BAT e FG.

Il ricordo degli studenti sardi: il caso delle lapidi dell’Istituto Tecnico Pietro Martini. La memoria della Grande Guerra in Sardegna attraverso i monumenti ai caduti e le Lapidi commemorative 

Monumento ai caduti di Oristano. La memoria della Grande Guerra in Sardegna attraverso i monumenti ai caduti e le lapidi commemorative

Articoli a cura di Rita Salis tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Cagliari, Oristano, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias, Ogliastra.

La protezione dei monumenti bolognesi durante la Grande Guerra

Il Monumento ai Caduti nella Guerra mondiale 1915-1918 di Casalecchio di Reno

Articoli a cura di Carmen Santi tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara.  

La figura del soldato come eroe antico: il guerriero sannita di Renzo Di Giovangiulio tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Molise. 

Architetture militari e truppe. Le caserme di Reggio Calabria 

Camillo autore a Reggio Calabria. Il tempio della vittoria: il memoriale ai caduti della Grande Guerra

Il sistema difensivo costiero dello stretto di Messina durante la Grande Guerra: i forti umbertini della costa calabra

Articoli a cura di Elena Trunfio tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Calabria. 

Il monumento civico nascosto. Siena, Grosseto e Arezzo in ricordo della Grande Guerra di Lucia D'Ambra tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Siena, Arezzo, Grosseto.

Un esempio di antiretorica nell’Italia fascista: l’allegoria della città di Termoli nel monumento ai caduti di Luca Soriano tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio del Molise.

Eligio Porcu: una medaglia d’oro per Quartu Sant’Elena. La Grande Guerra in Sardegna: tra monumenti e protagonisti

Gian Giacomo Porro: un archeologo per la Grande Guerra - La Grande Guerra in Sardegna: tra monumenti e protagonisti

Il Monumento ai caduti di Dolianova - La Grande Guerra in Sardegna: tra monumenti e protagonisti

Articoli a cura di Elisabetta Masala tirocinante presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per le province di Cagliari, Oristano, Medio Campidano, Carbonia-Iglesias, Ogliastra.

Il Cenacolo in divisa da guerra - 1915/1918 di Chiara Madella tirocinante presso la Soprintendenza belle arti e paesaggio per le provincie di Milano, Bergamo, Como, Lecco, Lodi, Monza e Brianza, Pavia Sondrio, Varese.